Passaggio di Proprietà

Autentica di firma per passaggio di proprietà di veicoli (auto, motoclicli, rimorchi ecc.)

 
 

Nel caso di cessione di un bene mobile registrato (autoveicoli, motocicli, barche, velivoli ecc), la firma sul documento di vendita può essere autenticata anche presso gli uffici anagrafici.

 

L'autentica della firma viene effettuata presso l'Anagrafe quando il venditore non può recarsi insieme all'acquirente per espletare tutta la pratica (compresa l'autentica di firma) presso il Pubblico registro automobilistico (Pra) o presso una delegazione Aci o presso un'agenzia di pratiche auto.


Modalità di richiesta

Il venditore del bene deve presentarsi all'anagrafe con un documenti di identità in corso di validità,  il certificato di proprietà (o, in sua assenza, con il foglio complementare) e una marca da bollo.

Il certificato di proprietà dovrà essere compilato correttamente indicando il prezzo di vendita, i dati esatti dell’acquirente (cognome, nome, data e luogo di nascita, residenza e codice fiscale).

La firma del venditore dovrà essere effettuata solo alla presenza dell'ufficiale di anagrafe e non prima.

Il cittadino impossibilitato fisicamente a muoversi può chiedere l'autentica della firma a domicilio.

 

Attenzione! Per il passaggio di proprietà del veicolo: (intestazione del veicolo, trascrizione e pagamento delle relative imposte)  è necessario rivolgersi al Pubblico registro automobilistico (PRA) o presso gli uffici provinciali dell'Aci oppure presso un'agenzia di pratiche auto.


Costo

  • 0,52 cent. per diritti di segreteria
  • portare una marca da bollo di euro 16,00

 

Informazioni utili

  • Se il certificato di proprietà compilato e autenticato non viene portato al PRA per la registrazione, il veicolo rimane intestato al vecchio proprietario.
    E’ importante quindi che, il venditore si interessi di quanto originato in Anagrafe completando la pratica presso la Motorizzazione o agenzie preposte.
  • L'ufficiale dell’anagrafe si limita ad autenticare la firma del venditore direttamente sul certificato di proprietà (la compilazione negli appositi spazi e a cura dell'interssato). Se non si è sicuri di come si compila il certificato di proprietà, anche se questo sarebbe compito dell'interessato, si consiglia di compilarlo direttamente allo sportello seguendo i consigli dell'ufficiale di anagrafe affinché il certificato sia compilato correttamente.

 

Le informazioni indicate si riferiscono solo alla vendita tra soggetti privati.

 

Normativa di riferimento
Decreto Legge 223/2006